24/24 formu1a.uno: La scelta Red Bull e aspettative per il Canada

Redazione Formu1a.uno
5 Giu, 2024

Il Gran Premio del Canada è alle porte, tra pochi giorni le Formula 1 torneranno in pista per un appuntamento importante e particolare. Come ogni settimana fisso, alle 21, l’appuntamento con formu1a.uno su Twitch per avvicinarci al prossimo Gran Premio e discutere dei temi caldi della settimana. Il paddock è in costante fermento con le ultime notizie di mercato – ultimissima quella del rinnovo tra Red Bull e Sergio Perez sino al 2026 – ed un campionato che, rispetto alle aspettative invernale, si sta rivelando più avvincente ed entusiasmante. Il solo fatto che un pronostico non sia più così scontato, è un risultato molto importante.

A Montréal ci si attende una nuova lotta a tre tra Red Bull, Ferrari e McLaren – rigorosamente in ordine di classifica – con la pista che potrebbe esaltare alcuni punti di forza ed alcune debolezze della vettura. Il circuito intitolato a Gilles Villeneuve richiede buoni doti di efficienza aerodinamica, dove la RB20 e la MCL38 hanno mostrato fin qui di avere qualcosa in più della SF-24. La monoposto di Maranello può però esaltarsi sui dossi e in trazione. Abbiamo visto come le impostazioni di setup possono cambiare un po’ la visione generale delle vetture, con caratteristiche che possono cambiare di circuito in circuito. Ferrari spesso accetta un compromesso a discapito del lento per una migliore gestione gomma nei curvoni veloci, al contrario di McLaren che spesso lascia qualcosa alle alte velocità per coprire il deficit – ridotto ma ancora presente – alle basse velocità. Ci si attende una Red Bull in ripresa, su un circuito di efficienza e curve lente, dove 12 mesi fa Max Verstappen trionfò davanti ad Alonso ed Hamilton, C’è un incognita legata alla riasfaltatura e alle possibili sconnessioni, che in passato erano state un problema.

La Mercedes alle spalle di questo trio sta provando a rosicchiare decimi con un programma di sviluppo continuo e progressivo, senza portare grossi pacchetti ma cercando di correggere gradualmento l’equilibrio della W15 e migliorare le prestazioni. Aston Martin al contrario si è un po’ persa e anche la fiducia e pazienza di Lawrence Stroll sta vacillando – da qui l’interesse rimasto per Adrian Newey ma anche per Enrico Cardile. Il midfield rimane un terno al lotto in cui scommettere, quando si parla di differenze di millesimi, è complicato.

La puntata sarà disponibile anche sul canale YouTube di formu1a.uno, da domani, e sulle altre piattaforme streaming.

Autore

Privacy Policy Cookie Policy