Brembo, un 2022 da record: in F1 tutti i 22 GP vinti da vetture con componenti del gruppo Brembo

Piergiuseppe Donadoni
21 Dic, 2022

Si è conclusa un’altra stagione di successi per Brembo, leader mondiale negli impianti frenanti, che taglia il traguardo degli oltre 600 titoli mondiali conquistati dal 1975 a oggi. Il palmares dell’azienda italiana si è arricchito infatti di altri 62 titoli mondiali ottenuti nelle principali categorie Motorsport 2022 tra le due e le quattro ruote. Si va dal secondo campionato mondiale consecutivo vinto in Formula 1 da Max Verstappen, con una RB18 che utilizza pinze Brembo, al successo di Pecco Bagnaia, sfruttando la sua Ducati che monta l’intero impianto frenante Brembo, al mondiale WorldSBK in cui ha trionfato Alvaro Bautista, passando per il campionato di Formula E in cui Brembo ha fornito i propri impianti frenanti a tutti i piloti, fino alla vittoria di Augusto Fernandez in Moto2 e di Izan Guevara in Moto3.

Molto positiva la stagione di Formula 1 per il colosso bergamasco, non scontato visto l’importantissimo cambio regolamentare, con ruote da 18 pollici e freni maggiorati. Grande merito va soprattutto alla parte di Ricerca e Sviluppo, dove sono riusciti a progettare dischi di maggior diametro con materiali caratterizzati da una minore usura, più performanti ma sopratutto non costosi per non incidere in maniera importante nel budget cap delle squadre. Tutti i 22 GP disputati sono stati vinti da vetture fornite di componenti del gruppo Brembo. L’azienda bergamasca può vantare quasi il 60% di vittorie negli 829 GP che si sono disputati dal 1975 ad oggi. Opera in 15 Paesi di 3 continenti, con 29 siti produttivi e sedi commerciali, contando sulla collaborazione di oltre 12.200 persone. Di queste, circa il 10% sono ingegneri e specialisti di prodotto che lavorano nella Ricerca e Sviluppo.

Anche in MotoGP continua il dominio assoluto, a cui si aggiungono nuovi successi in Moto2, Moto3 e World Superbike, anche con Marchesini, marchio acquistato da qualche anno dall’azienda bergamasca. Superate le 500 vittorie nella classe regina (classe 500 e MotoGP) in cui Brembo ha esordito nel 1995: per la settima stagione consecutiva ha fornito tutti i piloti, che hanno corso almeno una gara in MotoGP, affidandosi agli elevati livelli di performance e sicurezza garantiti dai componenti Brembo.

Il 2022 nel Motorsport elettrico non è da meno con la quarta stagione consecutiva per Brembo come fornitore esclusivo di tutte le 24 monoposto full electric Gen2 del campionato FIA Formula E e quarto campionato consecutivo corso da Brembo nel campionato FIM MotoE World Cup. Doveroso poi ricordare anche i campionati WEC, GT, IMSA, IndyCar, MX2, Enduro, Trial,  Formula 2, Formula 3, WRC, Super Formula, Rally Dakar e tanti altri ancora, per un totale di oltre 600 titoli mondiali vinti dal 1975 ad oggi nelle diverse categorie.

Anche nel 2022, Brembo ha confermato cosi la propria supremazia tecnologica nel Motorsport e continua a collezionare numeri da record su ogni circuito del mondo. Una lunga esperienza nel mondo del Racing che si conferma un formidabile laboratorio per Brembo, in cui vengono testate le soluzioni tecnologiche più innovative, che vengono poi trasferite su veicoli stradali. Un approccio in linea con la mission di Brembo di diventare un autorevole Solution Provider al fianco dei grandi produttori di auto e moto per fornire soluzioni all’avanguardia e sostenibili che garantiscano la migliore esperienza di guida.

Autore

Privacy Policy Cookie Policy