Ferrari, Vasseur: “Contento di oggi, non faccio speculazioni su Newey”

Luca Manacorda
04/05/2024

La qualifica Sprint del GP Miami si è chiusa con un buon risultato per la Ferrari. Dopo i problemi del mattino Charles Leclerc ha chiuso con il secondo tempo, a un decimo da Max Verstappen, mentre Carlos Sainz partirà quinto dopo una piccola sbavatura nel settore finale. Il bilancio del primo giorno di attività in pista in Florida è positivo secondo il team principal Fred Vasseur.

Vasseur: “Da una mescola all’altra può cambiare enormemente”

Un aspetto evidente della Sprint Qualifying di oggi è stato il cambiamento di rendimento di molti piloti una volta passati alle SQ3 da disputare con gomma Soft. Il caso più estremo è quello di Lando Norris, velocissimo nelle prime due eliminatorie e poi solo nono, mentre al contrario Leclerc è andato nettamente in crescendo. Parlando di questa situazione, Vasseur ha dichiarato: “Io mi concentro sui miei piloti e non ho prestato attenzione a cosa è successo alle McLaren, però è vero che è un po’ quello che è successo nello scorso weekend in Cina, da una mescola all’altra la classifica può cambiare enormemente. Anche stavolta è stata una questione di decimi, credo che Norris abbia commesso un errore. Poi basta un decimo o due per passare dalla prima o seconda posizione alla quarta o alla quinta. Charles è andato migliorando giro dopo giro nel corso della sessione perché stamattina non ha fatto le FP1, nel complesso è stata una buona sessione per noi“.

Lavoro incentrato sulla gara di domenica

In vista della Sprint, il team principal della Ferrari non si sbilancia sulle aspettative: “Molto difficile avere un quadro chiaro della situazione, perché non abbiamo fatto una simulazione lunga con le Medie o le Soft, ci siamo preparati di più per i long run della domenica diciamo. Dobbiamo prendere la Sprint come una preparazione della domenica, ma se possiamo andare a punti cerchiamo di farli“. Le risposte della Ferrari SF-24 oggi sono state comunque positive: “Sono piuttosto contento del lavoro che abbiamo svolto oggi, senza dubbio da parte di Charles non ci aspettavamo la prima fila – ha aggiunto Vasseur – Carlos fino all’ultima curva era all’altezza del tempo di Leclerc, questo significa che siamo in buone condizioni con la Soft, ora dobbiamo vedere domani su uno stint più lungo. Credo che avremo più carico aerodinamico e magari anche più drag rispetto ad altri, vedremo“.

Leclerc (Ferrari)

Anche a Miami è emerso il problema della Ferrari di quest’anno di preparare al meglio le gomme nel giro di lancio, con Leclerc che ha pagato qualcosa di troppo nel primo settore. Vasseur ritiene però che stavolta il ritardo sia stato minimo: “Leclerc è stato un po’ sorpreso nelle prime curve con le Soft, perché stamattina non aveva girato. Alla fine si parla di centesimi di secondo, non di un paio di decimi, ma nel complesso credo che la sessione sia andata bene per noi, ora concentriamoci su domani, cerchiamo di fare una bella partenza prima di vedere qual è la situazione del degrado“.

Nessun commento su Newey

Inevitabile affrontare l’argomento del weekend, ossia l’uscita di Adrian Newey dalla Red Bull. La Ferrari viene data vicina all’ingaggio del geniale progettista, ma Vasseur preferisce non parlarne: “Intanto porteremo Hamilton in Ferrari, poi non voglio fare alcun commento sull’altra storia, dobbiamo concentrarci su quello che stiamo facendo e c’è una grandissima battaglia in pista e quello più importante è ciò che succederà a Miami. Non voglio commentare e fare speculazioni su Newey, lascerà la Red Bull, noi concentriamoci su noi stessi“.

Autore