FP3 Bahrain: ancora Fernando davanti! Ma i rivali sono vicinissimi

Andrea Vergani
4 Mar, 2023

Fernando Alonso non si ferma più: miglior tempo della sessione in 1.32.340, 5 millesimi davanti a Max Verstappen! E’ nell’ultimo settore che lo spagnolo ha fatto la differenza, guadagnando un decimo e mezzo sulla RB19 numero 1: segnale che la Red Bull potrebbe avere ancora qualcosa in tasca. Sergio Perez chiude la top 3, 0.106s dietro Alonso, seguito da Lewis Hamilton (+0.215s) e Charles Leclerc (+0.284s).

FP3 Bahrain

Il primo degli altri è stato Oscar Piastri, con un tempo di 1.33.045, seguito dal duo Alpine a pochi millesimi. Dietro a loro l’Alfa Romeo di Guanyu Zhou, seguito da Norris e le due Haas. Alpha Tauri e Williams disastrose.

FP3: Mercedes fa fatica e fa lavori di comparazione

Red Bull è scesa in pista a inizio sessione montando la gomma più dura portata da Pirelli, facendo segnare tempi impressionanti anche con la mescola C1, a pochi decimi dalle Ferrari e da Alonso, mostrando ancora superiorità in confronto ai propri rivali.

Le due Ferrari hanno terminato a 0.284s e 0.605s rispettivamente, perdendo oltre due decimi nel breve terzo settore. Al momento non abbiamo ancora visto l’arma più potente di questa SF-23: i cavalli, solo nell’ultima parte del Q3 scopriremo quanto è forte il nuovo motore della Scuderia.
In casa Ferrari si è lavorato ancora su una C3 vecchia con entrambi i piloti, che hanno effettuato un breve stint di 5 giri sulla mescola più morbida.

I due piloti della Stella a tre punte sono scesi in pista con due ali posteriori diverse: Hamilton ha mantenuto il livello di carico utilizzato ieri, mentre Russell è tornato sulla specifica (più carica) che aveva montato durante i tre giorni di test. Segnali non incoraggianti in casa Mercedes, non al meglio ieri come già sottolineato nell’analisi del venerdì.

I tempi dei due piloti Mercedes sono stati piuttosto simili, con Hamilton un decimo e mezzo davanti al compagno: il sette volte campione del mondo è stato più veloce nel primo e nel secondo settore, e di circa 6 km/h nelle ‘Speed Trap’, e ora c’è una scelta da fare prima della Qualifica.

Dietro ai quattro top team si confermano Alpine, McLaren, e Alfa Romeo: queste tre sembrano essere le squadre che saranno in lotta per le ultime posizioni della zona punti. Passo indietro da parte della Haas rispetto al buon quinto posto di ieri sera.

Più indietro troviamo le Alpha Tauri e le Williams, due vetture che finora non si sono rivelate competitive in nessuna delle tre sessioni corse finora. Le due scuderie avevano terminato lo scorso campionato in penultima e ultima posizione, rispettivamente, e il trend sembra essere quello anche nel 2023.

Alle 16.00 scatterà il semaforo verde per le Qualifiche, dove Red Bull partirà con i favori del pronostico ma con Aston Martin e Ferrari piuttosto vicine, ma anche Mercedes che sul finale di sessione ha dato buoni segnali (pur con una modalità di motore più spinta rispetto agli altri top team)!

Autore: Andrea Vergani

Autore

Privacy Policy Cookie Policy