Monaco GP – PL2: uno-due Ferrari, la SF21 vola nelle seconde libere

Piergiuseppe Donadoni
20 Mag, 2021

Monaco GP – PL2: uno-due Ferrari, la SF21 vola nelle seconde libere.

Proprio come nelle FP1, subito tanta azione in pista. Stessa scelta di mescola, Media, per tutti tranne per Carlos Sainz che girerà con Hard, avendo usato un set di gialle in più al mattino.

Rispetto al mattino, qualche problema di traffico in più per i piloti. Primi giri completati e Verstappen subito in testa con 1.13.499, stesso identico tempo fatto pochi secondi dopo da Hamilton. Perez si ferma a 191 millesimi, Bottas a più di 3 decimi, Charles con un approccio più cauto rimane a più di 4 decimi. Sorprende Sainz che si piazza terzo a 97 millesimi, con H appunto.

Alla fine del primo stint la situazione è Hamilton, Sainz, Verstappen, Bottas, Perez, Leclerc, Gasly, Norris, Latifi e Raikkonen (la Williams con mescola Soft). Lo spagnolo a meno di 2 decimi dalla Mercedes.

Durante la sessione c’è stato un piccolo lungo al tornatino di Latifi, che è riuscito a ripartire senza problemi. Meno fortunato invece Mick Schumacher che la perde alla salita del Casinò e tocca con la posteriore destra, ponendo fine alla sua sessione con qualche minuto d’anticipo e causando prima bandiera gialla e poi bandiera rossa, che priverà i piloti anche delle prove di partenza.

Inizia il lavoro su Soft e giri da Qualifica per tutti. Si comporta ancora bene la Ferrari, soprattutto con Carlos Sainz mentre Charles Leclerc fatica a chiudere un giro buono e va alla ricerca della giusta confidenza. Prende il comando della classifica lo spagnolo e gli verrà tolto solo alla fine dal suo compagno di squadra che, con strada libera e qualche giro in più alle spalle, chiude un giro in 1.11.684.

Le prove di qualifiche si chiudono così:

Pochi giri di passo gara in cui si segnala il giro veloce di Carlos Sainz, unico sotto il piede dell’1.15. Per il resto tutti molto vicini, ma giri condizionati sempre da traffico e c’è stato poco tempo per lavorare.

Da segnalare un’altra buona prestazione di Sebastian Vettel, ancora in Top 10, così come Giovinazzi ed una buona Alfa Romeo.

Ferrari davanti anche negli Ideal Lap delle FP2, che possono dare più chiaramente l’ordine gerarchico di queste FP2:

  • Leclerc (FER) 71.566
  • Sainz (FER) 71.796
  • Hamilton (MER) 71.807
  • Verstappen (RBR) 72.030
  • Bottas (MER) 72.069

Ferrari conferma il buon potenziale nelle curve lente, Charles ha provato a recuperare il tempo perso nelle FP1 girando il più possibile. Carlos Sainz a suo agio e competitivo. SF21 parsa facile da gestire. RedBull non al meglio della forma oggi e Verstappen non ha chiuso un giro pulito dall’inizio alla fine. Mercedes che potrebbe avere ancora qualcosa da mostrare come potenziale. Un Giovedì che fa ben sperare per Sabato per una qualifica avvincente, per ogni posizione.

Si chiude cosi, con uno-due Ferrari il giovedì di Monte-Carlo.

Autore: Paolo D’Alessandro

Autore

Privacy Policy Cookie Policy