Sainz oggi a Maranello, a fine mese i primi chilometri in pista

Piergiuseppe Donadoni
12 Gen, 2021

Dopo una stagione impegnativa come quella scorsa tutti i piloti e molti addetti ai lavori sono al rientro dalle vacanze, Sainz compreso.

Non i tecnici, i quali stanno spingendo al massimo da molti mesi sullo sviluppo delle monoposto con cui correranno il prossimo mondiale. Avranno una decina di giorni in più rispetto a quanto inizialmente previsto visto che i test pre stagionali saranno dal 12 al 14 marzo e non più a inizio del mese. Due settimane prima dell’inizio del mondiale, sempre in Bahrain il 28 marzo.

La Ferrari non riparte da due Campioni del mondo – e nemmeno da uno – come quasi sempre è accaduto. Ricomincia questo nuovo ciclo da due ragazzi molto maturi.

Questo può avere dei lati negativi ma anche positivi. È un approccio diverso all’insegna della bassa pressione extra-pista e per certi aspetti un po’ svincolato dalla oppressione di vincere subito, ma senza perdere in aggressività.

Di sicuro dopo Alonso e Vettel non c’è più la pretesa di uomo solo che debba trascinare.

Mentre Leclerc è ritenuto l’uomo di punta naturale perché ovviamente già ben insediato, Sainz Jr non è certamente interessato a fare la comparsa. Quando si firma per la Ferrari non si sbaglia mai ma naturalmente Carlos dovrà tener presente che la bravura viene data per scontata.

Ripetere quello che ha fatto in McLaren – che non è stato poco per i più attenti, anzi – è una buona base ma non sarà sufficiente. Dovrà evolversi ancora come pilota e leader del suo lato box. Così come del resto Charles.

Anzi molto probabilmente dovranno farlo insieme. Per questo l’attitudine mite e al tempo stesso decisa mostrata dallo spagnolo ha fatto la differenza in fase di scelta.

Sainz avrà bisogno di ambientarsi al massimo. Vacanze terminate pochi giorni fa – nemmeno il tempo di passare a casa – stasera il pilota spagnolo sbarcherà a Bologna per raggiungere subito la sua nuova “casa, Maranello, dove giorno per giorno entrerà nelle dinamiche e dare un suo contributo quotidiano al lavoro in fabbrica in particolare al simulatore.

Mentre verso fine gennaio sembra essere atteso il suo primo test sulla SF71H a Fiorano per familiarizzare con le procedure e i ragazzi.

Giuliano Duchessa

Privacy Policy Cookie Policy