Williams, telaio di Albon riparato: “Grande lavoro dopo Melbourne”

Luca Manacorda
3 Apr, 2024

Riparare la vettura danneggiata da Alex Albon nelle FP1 del GP Australia dopo averla riportata alla base di Grove e spedirla in tempo per il weekend del GP Giappone non era un’impresa scontata, ma la Williams ha superato positivamente questo stress test. Il team guidato da James Vowles ha vissuto giornate molto impegnative, ma a Suzuka sarà regolarmente presente con due monoposto, anche se persiste il problema dell’assenza di un telaio di riserva.

Robson ottimista: “Siamo in una buona posizione per dare battaglia”

La conferma del grande lavoro svolto dal team è arrivata da Dave Robson, Responsabile delle prestazioni: “C’è stato molto lavoro svolto a Grove da quando siamo tornati da Melbourne e, di conseguenza, siamo in una buona posizione per dare battaglia a Suzuka“. In preparazione dell’evento di Suzuka, un aspetto importante verrà giocato dalle condizioni climatiche, diverse rispetto al solito dopo lo spostamento in calendario della gara da ottobre a inizio aprile. L’ingegnere della Williams ha sottolineato: “Le previsioni meteo attuali indicano condizioni fresche e calme, ma c’è la possibilità che forti acquazzoni compromettano l’evento. Le temperature non elevate avranno un impatto sul rendimento degli pneumatici e cercheremo di comprendere questi effetti sia in condizioni di qualifica che di gara“.

Sargeant: “Sto cercando di lasciare alle spalle questo momento difficile

Il grande lavoro svolto dalla Williams per rimediare al suo errore ha ovviamente colpito Alex Albon: “Chiaramente l’Australia non è andata come avremmo voluto e sfortunatamente ha evidenziato la fase che stiamo attraversando. Nonostante ciò, il team a bordo pista e a Grove si è davvero unito in modo impressionante per riparare la vettura e consegnarla in pista in tempo, cosa di cui siamo tutti estremamente grati“. Logan Sargeant potrà finalmente tornare a gareggiare dopo il sacrificio a cui è stato chiamato a Melbourne: “Quello dell’Australia è stato forse il fine settimana più difficile che abbia mai dovuto affrontare come pilota e lo stesso vale per la squadra. Sto cercando di lasciare alle spalle questo momento difficile, imparare da esso e continuare a spingere insieme in questa stagione“.